© 2018 by OA Point Calabria.  Designed by Ventura Ricciotti

OA Point Calabria srl

Indirizzo:

Telefono:

Mail:

Pec:

Viale Senatore Parodi snc

 89900 Vibo Valentia

0963.373146

oapointcalabria@oapointcalabria.it

oapointcalabria@pec.it

Visitatori

SMALTIMENTO DI CONSUMABILI ESAUSTI DA UFFICIO

cartucce toner, nastri, inkjet

     L’articolo 50 del decreto legislativo n°22 del 05/02/1997, LEGGE RONCHI, il successivo “Nuovo Testo Unico Ambientale” del 2006 e l’attuazione del IV° Decreto Correttivo del 28 gennaio 2008, classificano i rifiuti di stampa (cartucce, toner, nastri, inkjet) tra quelli speciali non pericolosi.


     In base alla normativa, chi produce il rifiuto ne è anche il proprietario: chiunque in violazione dei divieti abbandona o smaltisce rifiuti speciali non assimilabili ai rifiuti urbani in cassonetti-discariche, oppure li affida a persone non autorizzate, non procedendo ad un corretto smaltimento del rifiuto stesso,  è punito con pesanti sanzioni amministrative e penali.


      In base alla normativa, due sono le possibili soluzioni:

Soluzione 1

GESTIONE DIRETTA

GESTIONE

1.Acquistare e vidimare alla CCIAA il registro di carico e scarico
2.Registrare l’operazione di scarico dei rifiuti sul registro
3.Contattare un trasportatore di rifiuti autorizzato (Gestore)
4.Verificarne le autorizzazioni e la corrispondenza con i codici CER (Codice Europeo del Rifiuto)
5.Il gestore ritira i rifiuti e compila il FIR (Formulario Identificativo del Rifiuto) in 4 copie
6.Il gestore porta i rifiuti a destino e conclude la compilazione del FIR
7.Il destinatario rende la 4° copia del FIR firmata al gestore che la inoltra al produttore
8.Il produttore compila il MUD (Modello Unico di Dichiarazione) in cui tiene traccia dei movimenti dei rifiuti e lo presenta alla CCIAA di competenza (fine Aprile di ogni anno)



RESPONSABILITA’



Risponde direttamente a livello amministrativo e penale in caso di inadempimento totale o parziale o di errori di trascrizione



SANZIONI


     Il mancato adempimento degli obblighi di legge, comporta pesanti sanzioni amministrative (da € 1.032,00 a € 92.962,00), e sanzioni penali a carico del responsabile, il quale verrà sottoposto a processo penale e, in caso di reato comprovato, condannato ad un periodo di sospensione dalla carica compreso tra un mese ed un anno.

Soluzione 2

GESTIONE INDIRETTA

     La nostra azienda, grazie all’esperienza, alla professionalità ed al possesso delle autorizzazioni necessarie, è in grado di risolvere il problema della gestione dei rifiuti di stampa con un servizio globale, chiamato  zerozerotoner, che prevede la sottoscrizione di un contratto di manleva con recupero e smaltimento dei rifiuti da stampa informatica.



Vantaggi

​​

    Oltre i benefici economici, la tipologia di questo servizio offre il vantaggio di sollevare il proprietario dei rifiuti da stampa, dagli adempimenti e responsabilità connesse alla produzione e smaltimento dei rifiuti stessi, in altre parole il cliente è sgravato dalla gestione ambientale, trasferendo la paternità del rifiuto dell'utilizzatore a Berg srl.​



ZEROZEROTONER: IL SISTEMA


Fornitura di adeguati contenitori per la raccolta dei rifiuti

     Nell'atto di inserimento del rifiuto nel contenitore zerozerotoner avviene un trasferimento di proprietà del rifiuto stesso, manlevando il cliente da ogni responsabilità

Ritiro dei rifiuti secondo le specifiche esigenze

      Il numero annuale dei ritiri indicato nel contratto, viene stimato in base al tipo e numero di macchina da stampa, e viene programmato in base alle specifiche esigenze. Sono  possibili in ogni momento dei ritiri supplementari.

Smaltimento dei rifiuti

     Un impianto in Europa è destinato al riciclaggio dei consumabili esauriti: questi, una volta disassemblati, sono separati e triturati per recuperare rame, ferro, alluminio e plastiche. Queste materie prime vengono così destinate al riutilizzo, eliminando ogni frazione finale di scarto.

Compili i campi con i Suoi dati e la richiesta che vuole farci pervenire, clicchi su "Inviare" e sarà contattato al più presto.